...Verona, Educandato Statale agli Angeli


torna indietro


Verona nel corso della storia e' sempre stata un punto nevralgico sotto molti aspetti, dovuto principalmente alla sua posizione geografica, crocevia tra nord-sud ed est-ovest. Per questo motivo ha un'antica tradizione militare, evidente nelle innumerevoli opere di fortificazione ancora presenti nella citta' e risalenti a diverse epoche.

Per lo stesso motivo anche durante la Seconda Guerra Mondiale le organizzazioni italiane e tedesche hanno spesso trovato in Verona una sede ideale per i centri di comando. Vennero utilizzati edifici gia' presenti in citta', spesso adattati e rinforzati per un utilizzo militare. Fu cosė che l'Educandato Statale agli Angeli divenne sede del WVD, Wehrmacht Verkehrsdirektion, il comando dei trasporti delle truppe tedesche.

 

All'interno del muro di cinta, che presenta ancora la forma originale evidenziata in una pagina dedicata di questo sito, sorgevano varie palazzine successivamente distrutte dai bombardamenti. Nella primavera del 1944 l'avvicinarsi del fronte dei combattimenti ha indotto il comando tedesco ad ordinare la costruzione di un "ricovero antibomba" ad un'impresa di Caprino Veronese.

Questo grande bunker in cemento armato e' tuttora presente e pressoche' intatto all'interno del cortile dell'Istituto.

 

 

 

Grazie all'immancabile aiuto di Mauro Quattrina, su concessione dalle Ferrovie dello Stato Dipartimento Verona, possiamo mostrarvi degli eccezionali documenti riguardanti il progetto di questa struttura.